Brian Johnson torna sul palco

Scritto da il 17 Maggio 2017

Nei mesi scorsi gli avevano diagnosticato un grave danno all’udito che lo ha costretto ad allontanarsi dai palchi per diversi mesi, lasciando la band “orfana” del suo frontman storico. Ora è tornato, più carico che mai, perché ci sono passioni che nella vita di pochi fortunati diventano un lavoro; e quando il lavoro viene fatto con ardore, quello vero, nessuna malattia è mai in grado di abbatterli!
Brian Johnson è tornato dunque ad esibirsi su un palcoscenico. E lo ha fatto in occasione del concerto tenuto a Londra da Paul Rodgers, leader dei Bad Company, dove, tra l’altro, era presente anche un altro mostro sacro del punk, ovvero Robert Plant, voce storica dei Led Zeppelin. Dopo il doloroso passaggio di consegne ad Axl Rose dei Guns n’Roses, ingaggiato dagli AC/DC per portare avanti gli impegni live della band, sembra che le cure abbiano sortito l’effetto sperato. La tolleranza ai troppi decibel è sempre bassa ma, passata la tempesta, quando si parlava di perdita totale dell’udito se avesse continuato ad esibirsi, un gruppo di ricercatori della Asius Technologies sta lavorando a pieno regime per costruire uno speciale apparecchio acustico che Johnson dovrà obbligatoriamente indossare durante i suoi live per arginare il problema. “Voglio rassicurare i nostri fan che non mi sono ritirato” – aveva scritto Brian nella lettera che spiegava le motivazioni del suo abbandono qualche mese fa. Promessa mantenuta! Non vediamo l’ora di vederlo di nuovo sul palco, insieme ad Angus e compagni, a mettere a ferro e fuoco gli stadi e le arene di tutto il mondo. Rock on!


Opinioni dei lettori

Rispondi


Traccia Attuale

Titolo

Artista

Background