E’ morto Chris Cornell

Scritto da il 18 Maggio 2017

Un’altra triste notizia, piombata come un fulmine a ciel sereno sulla scena musicale internazionale. Un altro grande che se ne va. Senza troppi giri di parole, Chris Cornell, storico leader dei Soundgarden e degli Audioslave, non c’è più. Si tratta di una morte “improvvisa e inattesa”, secondo le parole del suo agente. Non ci sono al momento notizie certe sulla causa del decesso. Soltanto poche ore prima della sua scomparsa, lo stesso Cornell aveva pubblicato un tweet dove annunciava l’esibizione con i Soundgarden al Fox Theatre di Detroit. Durante il concerto, sembra sia andato tutto bene e che il cantante sia apparso in piena forma. Cosa sia successo subito dopo, al momento non ci è dato saperlo. La famiglia ha chiesto solo il rispetto della privacy e annuncia che collaborerà a stretto contatto con le autorità mediche per conoscere la verità. Cornell è stato il leader dei Soundgarden dal 1984 al 1997; dal 2010 il gruppo si era ricompattato ritornando sulle scene musicali di tutto il mondo. Con lui va via un altro pezzo di quella corrente chiamata “grunge”, cha a Seattle aveva trovato un terreno particolarmente fertile. Un grido di denuncia, di protesta contro l’establishment culturale e politico del tempo che, adesso, vede in Eddie Vedder dei Pearl Jam l’ultimo baluardo di quel genere che ha letteralmente chiuso il Novecento. Ma non è solo quello. Chris Cornell si porta via, dopo Kurt Cobain, un altro pezzo della nostra adolescenza, di quella gioventù ribelle che si identificava nei pezzi e nel sound distorto delle chitarre dei ragazzi di Seattle.


Opinioni dei lettori

Rispondi


Continua a leggere

Traccia Attuale

Titolo

Artista

Background
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: