Sciopero Mondiale per il Futuro Ad Enna il "Friday for Future" al Lago di Pergusa

Scritto da il 14 Marzo 2019

Non c’è più tempo da perdere, bisogna agire per salvare il nostro Pianeta. L’appello di Greta Thurberg, la 16enne attivista svedese che lotta contro i cambiamenti climatici affrontando i potenti del mondo, è stato accolto da ragazzi di tutto il mondo che il 15 marzo sciopereranno per il #climatestrike, la marcia per il clima.

Aveva iniziato lei, ogni venerdì invece di andare a scuola faceva il suo sciopero in solitaria, ma piano piano, Greta è arrivata a parlare agli interlocutori giusti, i capi di stato e di governo del mondo. Ma la sua tenacia, non a caso è stata eletta Donna dell’anno, è diventata contagiosa e al suo coraggio si sono uniti studenti di 75 paesi che il 15 marzo, scenderanno in piazza per far sentire la propria voce.

Nessuna bandiera e nessun colore politico perché la battaglia per il clima non deve conoscere frontiere e deve interessare tutti. Non si andrà a scuola né all’università, scioperi e manifestazioni in piazza, sono previsti anche in Italia per chiedere a gran voce impegni concreti contro i cambiamenti climatici.
Il ‘Global Strike For Future’ arriva dopo i ‘Fridays for Future’ e chiaramente non coinvolgerà solo studenti, ma anche adulti e soprattutto tremila scienziati.

Non voglio che avete speranza, voglio che agiate. Voglio che sentite la paura che sento io ogni giorno. E voglio che passiate all’azione”, aveva detto Greta nel suo discorso di Davos. Da allora ha continuato a scioperare ogni venerdì, mettendosi davanti al Parlamento di Stoccolma.

In Italia 110 appuntamenti

In Italia sono previsti 110 appuntamenti, soprattutto marce e manifestazioni in piazza contro il global warming. Non sarà, dunque, il solito sciopero per saltare il compito di matematica, ma una presa di posizione concreta per fare pressione su chi ci governa.

L’allarme ONU

Riduzione delle emissioni di gas serra e politiche più sostenibili sono alcune delle richieste. D’altronde proprio oggi arriva l’allarme Onu sul clima. Secondo 250 scienziati o si aumentano drasticamente le protezioni ambientali o città e regioni in Asia, Medio Oriente e Africa potrebbero vedere milioni di morti premature entro il 2050.

Ad Enna è stato scelto il Lago di Pergusa

Pergusa è un’area umida di eccezionale valore, transito di stormi di uccelli che prima di giungere al tepore dei cieli d’Africa, trovano questo specchio d’acqua nel cuore dell’isola, e qui sostano e si riposano; è luogo dove specie vegetali e arboree raccontano il passato lontano del territorio, e intanto regalano respiro a tutti noi, è un insediamento con una storia di presenze illustri, da Federico II di Svevia, ai classici, agli storici della Sicilia, Littara e Fazello, agli archeologi, alla nobiltà locale, che ha lasciato dimore, casine di caccia, testimonianze materiali.

Pergusa è la densa, imperscrutabile ricchezza del mito, è Kore, la fanciulla divina rapita da Ade, è Demetra che invoca la figlia perduta e mentre conduce la sua ricerca, regala al mondo l’agricoltura, strumenti e pratiche in possesso dei popoli mediterranei da tempo immemore.

Pergusa è tutto questo.

Dovrebbe essere il nostro vanto, la terra da schiudere alla vista di visitatori golosi di bellezza, storia, narrazioni, paesaggi, la terra impareggiabile dentro cui rigenerare corpo e anima. Invece, oggi Pergusa è, purtroppo, lo spazio in cui l’inciviltà di tanti lascia sfregi indegni, sotto forma di rifiuti di ogni genere, abusi, incuria, inquinamento dell’acqua, del suolo e dell’aria. (Elisa Di DioSe il mondo scende in piazza per il clima – TerraMatta)

Programma:

Raduno alle ore 9:00 presso il Visitor Center del Lago di Pergusa, Enna.
Dalle 10:00 alle 13:00 si terrà il corteo ecologico durante il quale, oltre a manifestare per la salvaguardia del pianeta, raccoglieremo i rifiuti abbandonati attorno alla riserva naturale.
Gli studenti e le associazioni che aderiscono, presenteranno anche delle richieste alle istituzioni, per dare un segnale più forte. Se avete proposte mandatecele pure.
ATTENZIONE! E’ consigliato portare guanti da giardinaggio e manifesti o cartelloni “plastic free”. NB: non è ammesso alcun simbolo di carattere partitico.

Ognuno di noi può fare qualcosa, questo è l’evento più vicino a te Fridays For Future Enna e il 15 marzo scendi in piazza #climatestrike


Opinioni dei lettori

Rispondi


Continua a leggere

Prossimo articolo

Le Parole sono Importanti


Thumbnail
Articolo precedente

EIGHTIES NIGHT ad Enna


Thumbnail
Traccia Attuale

Titolo

Artista

Background
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: