Manuel Di Maggio


Manuel Di Maggio programmi

WideBrations

Condotto da Manuel Di Maggio

«Salve a tutti da me che sono Manuel Di Maggio e benvenuti a “WideBrations”!». Se anche tu che stai leggendo hai sentito ripetermi queste parole fino allo sfinimento vuol dire che sei un bravo seguace e, pertanto, ti do una pacca amichevole sulla spalla. Se, invece, non hai idea di chi io sia né di cosa sia “WideBrations”, la mia pacca sulla tua spalla diventerà un po’ più forte e un po’ meno amichevole. Ma non temere, hai tempo per rifarti ascoltando la nuova stagione!

Ma mi presento un attimo: sono Manuel Di Maggio – come avrete ben capito – e faccio lo speaker a tempo pieno… a “tempo perso” volevo dire. Sì, perché tra lo scrivere libri e fumetti, fare il giornalista musicale free lance, scrivere musica e suonarla – male – , mi serviva un buco serale da riempire con qualcos’altro che la società avrebbe definito «inutile». E siccome mi piace far credere alla gente che a fare tutte queste cose io sono bravo, quando invece so di esserlo tanto quanto era bravo Ciccio Graziani ad allenare, dico a te che leggi, che sono bravo anche a fare lo speaker, nonostante abbia una pesante “s” moscia e ogni tanto mi inceppi a parlare, ma tu non farci caso…!

La mia band e il mio artista preferito sono:
Pink Floyd e Tom Waits (Tom Waits è una religione per me).

La mia canzone preferita è:
Downtown Train – Tom Waits; contenuta nell’album “Rain Dogs” del 1985.

La mia citazione preferita è:

Preferisco un fallimento alle mie condizioni che un successo alle conduzioni altrui
– Tom Waits



Traccia Attuale

Titolo

Artista

Background