Enna – Festa Della Musica 2017

Enna - Festa Della Musica 2017

Il capoluogo ennese ha celebrato il tradizionale evento musicale europeo. Sulla scena tanti artisti e gruppi locali. Spettacolo "speciale" dei detenuti della Casa Circondariale.

Anche quest’anno Enna ha voluto celebrare la Festa della Musica, la manifestazione europea, giunta alla sua trentaduesima edizione, che si svolge ogni 21 giugno in occasione del solstizio d’estate. Un tripudio di suoni e colori, un susseguirsi ininterrotto di artisti che si sono alternati sulla scena offerta dal Sorseggio, noto locale ennese, nella splendida cornice del Belvedere Marconi. Grazie anche all’impegno e al lavoro svolto dall’associazione “1000 metri in Musica”, nella persona del Presidente, Luigi Orofino, e dallo staff di Bedda Radio, partner ufficiale dell’evento, il risultato è stato davvero strabiliante. 7 gruppi (9 volt, The Balord, The Neverwings, The Other, 10 HP, 10 HP School Band, HaNc) e 10 dj (Paolo Blanda, Eko, Federico Di Gangi, Angelo Impellizzeri, Angelo Vaccaro, Jhanto Outta Enna Massive, Franz Scavuzzo, Madame Valerie, Trick, Giuseppe Bonifacio), nove ore di musica live no stop, tanto divertimento ed entusiasmo: sono stati questi gli ingredienti di uno spettacolo che di anno in anno si conferma ormai come appuntamento fisso per l’intera città. Anche Bedda Radio, ovviamente, ha voluto dare il suo contributo, con speaker, interviste, video, dirette live streaming su tutte le piattaforme e copertura social, per contribuire a una diffusione capillare di questo evento che ci sta particolarmente a cuore, perché in grado di unire sotto un’unica bandiera, quella della musica, tutta la comunità. Non dobbiamo inoltre dimenticare che Enna è tra le poche città d’Italia dove questa festa viene celebrata anche all’interno della Casa Circondariale, dove i protagonisti sono ovviamente i detenuti che, coordinati dai maestri Franco Barbarino e Stefano Termini, hanno portato in scena uno spettacolo per celebrare questa giornata. Un evento come pochi, reso possibile grazie al lavoro svolto dall’associazione “Spiragli”, in collaborazione con lo staff della Casa Circondariale di Enna, nella persona della direttrice, Dott.ssa Letizia Bellelli, e del Capo Area Trattamentale, Dott.sa Cettina Rampello. Una giornata, dunque, che merita particolare attenzione, perché in grado di svolgere un ruolo di primaria importanza anche per chi si trova in cella per scontare le proprie colpe. Un grazie infinite ci sentiamo di farlo a tutti coloro, artisti compresi, che hanno lavorato tanto, a titolo gratuito, ci teniamo a sottolinearlo, per rendere unica questa giornata; un saluto speciale vogliamo farlo ai detenuti e allo staff del carcere di Enna, per averci aperto le porte di un luogo di sofferenza che, per un giorno, si è trasformato in un luogo un po’ meno cupo, colorato dalle note degli strumenti.

Noi vi diamo appuntamento all’anno prossimo.

Perché la musica salva l’anima!

Listen to Bedda Radio

Seguici su Facebook

 

Dove Siamo

Bedda Radio

Via Civiltà del Lavoro, 15H
94100 Enna

info: info@beddaradio.it

redazione: redazione@beddaradio.it